L’Inseminazione artificiale è la tecnica de riproduzione assistita più semplice.Consiste nell’introduzione di spermatozoi all’interno dell’utero nel momento dell’ovulazione. Si può realizzare con spermatozoi provenienti dal partner (IAC) o anche provenienti dalla banca del seme (IAD).

Inseminazione artificiale | Seme del partner

L’Inseminazione artificiale è la tecnica di riproduzione assistita più semplice. Consiste nell’introduzione di spermatozoi all’interno dell’utero nel momento dell’ovulazione. Pertanto, la fecondazione dell’ovulo avviene all’interno delle tube di Falloppio, “in vivo”, a differenza della fecondazione “in vitro” che avviene in laboratorio.
Si può realizzare con ciclo ovulatorio spontaneo o anche con una leggera stimolazione utilizzando basse dosi di ormoni (FSH), sempre sotto la vigilanza del ginecologo.

Il tasso di gestazione per ciclo di Inseminazione artificiale coniugale oscilla tra il 15 e il 20%.. 20%. Dipende da vari fattori come: l’età della donna, il numero di follicoli maturi, l’integrità delle tube, la qualità seminale…

Di solito si raccomanda di realizzare 3-4 cicli di inseminazione (3-4 mesi di trattamento) e, se non vi è gravidanza, programmare un’altra tecnica di riproduzione assistita.

Inseminazione artificiale | | seme di donatore (IAD)

Il procedimento è molto simile a quello della IAC. Si deve fare ricorso alla banca del seme quando non esiste la possibilità di ottenere spermatozoi mobili né in eiaculato né in biopsia testicolare e quando non esiste partner maschile.

L’Inseminazione artificiale con banca del seme (IAD) si può effettuare in ciclo spontaneo, specialmente indicato se la paziente è giovane, dal momento che diminuisce al massimo la possibilità di gestazione multipla, o anche in ciclo stimolato (con gonadotropine che si somministrano per via sottocutanea). L’indicazione dell’uno o dell’altro tipo di ciclo deve essere individuata caso per caso, in funzione dell’età, della riserva ovarica, dell’integrità delle tube, del numero di cicli previamente effettuati e del fatto che la paziente accetti o meno il rischio di gravidanza multipla.

Il tasso di gestazione oscilla tra il 25 e il 30% per ciclo.

La principale differenza rispetto alla IAC è che si utilizza seme di donatore. Questo obbliga a utilizzare spermatozoi preventivamente congelati e conservati nella nostra Banca del Seme. Pertanto, il procedimento di preparazione del campione da usare per l’inseminazione sarà un poco diverso dalla preparazione di seme fresco.

In Fertilab abbiamo una Banca del Seme propria. Questo ci permette di controllare direttamente i risultati ottenuti e di tracciare in modo esaustivo i nostri donatori. Oltre ai test richiesti per legge, nella nostra Banca realizziamo test addizionali (maturità della cromatina spermatica, frammentazione del DNA, studio della fibrosi cistica…) allo scopo di garantire alle nostre pazienti la migliore qualità spermatica e la massima sicurezza biologica.
In Fertilab il criterio che utilizziamo per la selezione di donatori è il seguente:

Nel caso di una coppia eterosessuale si realizza la selezione del donatore assicurando la compatibilità sia fenotipica che di gruppo sanguigno con la coppia.

In caso di donna senza partner maschile si realizza la selezione del donatore assicurando la compatibilità sia fenotipica che di gruppo sanguigno con la paziente stessa o con la sua famiglia diretta.

RICHIESTA INFORMAZIONI SENZA IMPEGNO FERTILAB

Compila il form e ti contatteremo immediatamente..

Ho letto e accetto le condizioni legali condizioni legali *